News
LOGIN

  

Registrati

Recupera Password


Ultime News

Orario Apertura Ufficio
del 12-11-2020 [17:07]


Deleghe di Lavoro del Consiglio Territoriale.
del 29-09-2020 [13:47]


Convocazione Consiglio Sezionale per lunedì 14 Settembre 2020.
del 09-09-2020 [17:14]


Documenti modifiche statuto vigente.
del 09-09-2020 [17:12]


VERBALE N° 1 DEL 22 Luglio 2020.
del 09-09-2020 [17:10]


Nella Pagina News, sono presenti in totale 36 News.

Ultime Iniziative

Giornata Internazionale della Disabilità.
del 28-11-2018 [16:15]


Aperitivo al buio - Ai 4 sensi.
del 14-10-2018 [20:24]


Assemblea Straordinaria Quadri Dirigenti UICI della Campania.
del 27-06-2018 [21:34]


Nella Pagina iniziative, sono presenti in totale 3 News.













RELAZIONE MORALE E FINANZIARIA ANNO 2019.


SEZIONE PROVINCIALE DELL' UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI DI BENEVENTO.
Carissimi,
Grazie per aver accolto l’invito a questa Assemblea in un momento così delicato per tutta la collettività.
Viviamo momenti incerti, in cui il pericolo è palpabile, ma sapervi quì riuniti, nonostante tutto, ci riempie di orgoglio, ecco perché teniamo a ringraziarvi per l’affetto, la pazienza e la vicinanza alla Dirigenza di questa Sezione.
E’ questo sostegno e partecipazione alla vita associativa che ci spinge a credere che uniti, supereremo le difficoltà, correggeremo gli errori e godremo delle cose utili che riusciremo a fare insieme.
Passiamo, quindi, al motivo dell’Assemblea e analizziamo il lavoro svolto in questi 12 mesi, partendo da ciò che poteva andare meglio per terminare con qualche soddisfazione. Il 2019 è passato in fretta, e con il nostro tempo, ha portato con sé anche molte aspettative, prolungando le attese di buon esito di alcuni progetti.
Tra questi, lo smaltimento della graduatoria dei centralinisti iscritti al collocamento mirato.
Nonostante questa difficoltà, un altro giovane è stato avviato al lavoro il primo Ottobre a Biella.
Purtroppo, la mancanza di collaborazione fra Ispettorato del Lavoro e Centro Impiego, penalizza le qualifiche equipollenti presenti sul territorio e destinate ai non vedenti.
Le Aziende approfittano di questa spaccatura e, per evitare di sostenere gli stipendi dei centralinisti non vedenti, affidano il servizio a cooperative esterne, magari inefficienti perché sprovviste di personale qualificato e tutto pur di tagliare e scaricare costi deducibili.
Le Aziende Sannite arrivano addirittura a negare l’esistenza di centralini e posti operatori, modificando i servizi delle postazioni a favore di altre disabilità, a loro dire più versatili.
Non a caso a livello regionale, i contatti con l’ Ente Regione sono stati continui, anche se le risposte che abbiamo avuto non sono state all’altezza delle nostre aspettative.
Questo accanimento verso la Categoria ci ha fatto riflettere e, pur continuando a lottare con le unghie e con i denti, per il rispetto delle leggi a tutela delle figure equipollenti, abbiamo scelto fra le tante, la figura professionale di Tecnico Fonico in ambito forense fra i corsi professionali per disabili previsti dal Bando Regionale del 2019.
In più occasioni abbiamo mostrato qualità superiori ai normodotati e, se vogliono eliminare la figura del centralinista, non resteremo a guardare leccandoci le ferite, anzi, è il momento di ampliare le nostre possibilità lavorative in altri ambiti e prenderci tutte le soddisfazioni che meritiamo.
Infatti, l’Istruzione è stata e continuerà ad essere prioritaria, perché una buona Formazione è fondamentale per l’integrazione/inclusione sociale e lavorativa.
Analizzando la situazione della nostra Provincia si evince la presenza di una decina di ragazzi iscritti nella Scuola Pubblica e sette Universitari.
A tutti è assicurato quanto necessario, dall’insegnante di sostegno ai sussidi tiflodidattici.
A chi ha altre difficoltà, oltre quella visiva, è garantito il supporto di altre figure come quella dell’Addetto alla Comunicazione.
Il prof. Leparulo ha seguito con amore e impegno i nostri ragazzi, con continui e proficui contatti con Docenti e Genitori per essere ai primi di supporto nella loro azione didattico - metodologica.
A Benevento è in funzione lo Sportello di Ascolto e Didattico e il numero del nostro responsabile all’ Istruzione ( 331/9309697 ) può essere utilizzato sempre quando necessario.
Ricordiamo che dalla Legge 517/77 con cui i disabili venivano inseriti nelle scuole pubbliche, sono trascorsi 42 anni e l’integrazione scolastica non si è ancora realizzata, sia per la complessità del processo e sia perché la cultura della disabilità e della solidarietà tarda ad attecchire nel nostro Paese, dove le leggi ci sono ma la loro applicazione è inadeguata.
Certamente la Formazione dei nostri Giovani non si realizzerebbe senza il supporto fondamentale della Biblioteca di Monza, della Federazione Pro-Ciechi, del Libro Parlato e dell’IRIFOR (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) che rappresentano punti insostituibili per chi è non vedente.
La Biblioteca di Monza, presieduta egregiamente dal Prof. Pietro Piscitelli, come ogni anno, fornisce testi cartacei in Braille, in nero ingranditi e digitali e, con i suoi Centri Territoriali, fornisce un’assistenza unica e pregevole ai ragazzi, ai genitori e ai docenti.
La Federazione Pro-Ciechi con il suo Bonus, l’Irifor con i suoi Progetti finanziati e il Libro Parlato con un servizio specifico completano l’opera.
I Genitori dei nostri ragazzi devono essere aiutati per evitare potenziali ritrosie, isolamenti e passività ed essere coinvolti e partecipi alla formazione dei propri figli nel modo più costruttivo possibile, per finalizzarne l’autonomia e l’auto sufficienza futura.
Gli incontri, con la dott.ssa Farina, Genitori e Scuola hanno prodotto percorsi adeguati per ogni ragazzo. I Docenti devono avvertire la disabilità come risorsa e non come peso e problema. Tutto ciò sarà possibile se lavoreremo insieme per migliorare la qualità dell’Istruzione dei nostri Giovani.
Il Comitato Giovani al momento è sprovvisto di Coordinatore, poiché avviato al lavoro dal primo ottobre 2019. A onor del vero, tutto il Comitato va ricomposto, in quanto la maggior parte dei componenti ha trovato lavoro lontano dalla Regione Campania. Sproneremo i giovani rimasti nella Provincia sannita a partecipare alle iniziative per dare nuova linfa alla nostra Associazione.
Grande collaborazione quest’anno con i ragazzi del Servizio Civile Nazionale Ordinario, ai quali, vanno complimenti sinceri, il nostro apprezzamento più affettuoso e il rimpianto per la conclusione del contratto. Vitale il loro apporto per l’accompagnamento degli anziani e le attività svolte al Centro del Volontariato, specie quelle per gli allenamenti di Scopone Scientifico, che li hanno impegnati non poco. Salutarli è stato difficile.
Duplice il rammarico, poiché l’anno trascorso ci ha visti mancare, insieme ad altre tre province campane, il progetto del Servizio Civile Ordinario per il 2020, indispensabile per noi tutti. Contiamo, quindi, sull’attività dell’Univoc, parte integrante della nostra Associazione, con cui condividiamo molte attività a favore dei nostri soci e sulla Convenzione con la Croce Rossa che ci ha offerto la disponibilità di circa 7 o 8 loro ragazzi del Servizio Civile, restituendoci un po’ di serenità.
Sono stati organizzati, momenti di aggregazione attraverso eventi, gite e pranzi sociali, e a chi reputa inutili tali attività, precisiamo che, a parte farci conoscere per quelli che siamo e non per come vorrebbero farci apparire, trattasi di attività finalizzate alla raccolta fondi e all’informazione sulla cecità.
Ricordiamo la lotteria del 23 Maggio e l’estrazione di biglietti per l’assegnazione dei premi, presieduta dall’ Assessore Anna Orlando, l’attività di Movimento Consapevole con l’Univoc, tutt’ora in essere presso il Centro del Volontariato, il Premio letterario Benevento Braille al libro ‘Un cannolo per lo sceicco’, la cena di gala presso la Guardiense, la gita a Pannarano per l’evento “una giornata per te”, la XVII edizione del Torneo Nazionale di Scopone Scientifico presso la nostra città, la visita al Museo Strega di Benevento, le bellissime schede tattili ad integrazione dell’ Archivio Tattile per non vedenti presso la Soprintendenza di Belle Arti, in occasione della giornata internazionale della Disabilità e la partecipatissima gita al duomo di Napoli con il Cardinale Sepe, in occasione di Santa Lucia e l’indimenticabile pranzo sociale che è seguito.
Ormai da diversi anni siamo impegnati a diffondere informazioni sulla cecità e sulla nostra Associazione e a raccogliere fondi con il contributo del 5x1000.
Proprio grazie a quest’ultimo, abbiamo raccolto fondi che hanno sopperito a molte esigenze, in particolare a razionalizzare e destinare i fondi preposti, al TFR del nostro dipendente Pagnozzi che, con l’occasione, vogliamo ringraziare per la pazienza, dedizione e costante presenza. Aver azzerato il debito ereditato, permette alla Dirigenza di dedicarsi ai soci, alle cose utili e piacevoli. Invitiamo tutti i soci, ad attivarsi con la scelta del cinque per mille, anche perché questa attività non richiede dispendio di energie o denaro: basta scrivere questo numero sulla Dichiarazione dei Redditi: 00553960626.
Ricordiamo la Convenzione voluta dall’Univoc, con il Patronato Labor, che consente ai soci, familiari e volontari di usufruire delle prestazioni fiscali gratuite previa presentazione di tessera valida. Nell'ambito assistenziale ricordiamo, inoltre, che un funzionario Inps, il giovedì pomeriggio, dalle 15 e 30 alle 18, è a disposizione dei soci e delle loro famiglie, per accedere ai servizi offerti dall'Ente previdenziale. Su opportuna prenotazione si può usufruire della consulenza gratuita di un legale.
L'Associazione si fa, inoltre, carico di istruire pratiche per il riconoscimento della cecità, della Legge 104 e della invalidità civile.
Continueremo senza sosta la campagna informativa e di comunicazione avviata grazie al nostro sito internet (www.uicibenevento.it). Invitiamo tutti a registrarsi al Sito per ricevere le newsletter e a lasciare al nostro Segretario gli indirizzi di posta elettronica personali per le comunicazioni e convocazioni associative via e-mail.
Importante, inoltre, consultare la Segreteria telefonica nelle ore di chiusura della Sede. Non da meno, invitiamo i soci più social a consultare la pagina e il gruppo Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti di Benevento presenti sul network facebook.
Vi ringraziamo ancora per la pazienza e per il sostegno mostrato in questo quinquennio. Invitiamo tutti a restare uniti, specie in questi giorni di incertezze. Di fronte al pericolo di perdere quanto conquistato faticosamente negli anni è necessario che vi sia un “ Impetus ” di orgoglio che deve scuotere la coscienza della nostra Categoria. Bisognerà dare di più a chi vive la disabilità visiva associata ad altre difficoltà.
Consapevoli che molto resta ancora da fare e che non lotteremo mai abbastanza per il bene dei nostri soci, chiediamo l’aiuto e la collaborazione di tutti e vi abbracciamo con affetto.
Si riporta qui di seguito il prospetto del Risultato Definitivo del Conto Finanziario Anno 2019:
- Riscossioni:
- Fondo di Cassa al 31/12/2018 € 55.607,68.
- Somme riscosse al 31/12/2019 € 61.591,06.
TOTALI € 117.198,74.
- Uscite:
- Somme pagate al 31/12/2019 € 55.729,57.
- Fondo di Cassa alla chiusura dell’esercizio al 31/12/2019 € 61.469,17.
per Il Consiglio Sezionale
La Presidente: Raffaela Masotta.



Pubblicazione del: 29-06-2020
nella Categoria Generale


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: Convocazione Assemblea Ordinaria - Venerdì 17 Luglio 2020.

Titolo Successivo: Conto Finanziario Anno 2019.

Elenco Generale News